Famiglia, vita, scuola, lavoro, sviluppo e ambiente, i temi al centro della seconda giornata dei lavori del convegno internazionale di Caltagirone

Comunicati Stampa

L’insegnamento di don Luigi Sturzo, e i dodici punti dell’Appello agli uomini liberi e forti, al centro dei lavori della seconda giornata del Convegno internazionale di Caltagirone, dal titolo “L’attualità di un impegno nuovo”, che ha visto, ieri, la presenza di cinquecento tra delegati e partecipanti, proveniente da tutte le realtà più rappresentative del mondo cattolico e del nostro paese. 

In mattinata l’attenzione è stata focalizzata sui primi sei punti dell’Appello, ovvero i temi: Famiglia e vita, Scuola e educazione, Corpi intermedi e rappresentanze, Lavoro e cooperazione, Sviluppo e ambiente, Stato e autonomie locali.

Nel pomeriggio, l’intervento del cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana. Successivamente, i partecipanti all’incontro si ritroveranno nei sei luoghi per continuare la riflessione sull’appello del prete di Caltagirone. I temi delle sessioni pomeridiane sono: Salute e solidarietà, Chiesa e libertà religiosa, Economia e fiscalità, Politica e riforme Istituzionali, Migrazione e immigrazione, Europa e pace.

In allegato l’intervento del cardinale Angelo Bagnasco, del presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, e del presidente del Polo di eccellenza Mario e Luigi Sturzo, Salvatore Martinez.

Per informazioni:
Team Comunicazione del Convegno Internazionale
[email protected]

Caltagirone, 15 giugno 2019

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Share This