La vicinanza spirituale del RnS per S. Em. il Cardinale Gualtiero Bassetti ricoverato per Covid-19

Nov 12, 2020 | Comunicati Stampa

«Siamo certi che il Signore non farà mancare misericordia e consolazione al Cardinale e a quanti sono duramente provati dalla malattia. Ricordiamo anche i medici, gli operatori sanitari e quanti si prendono cura dei sofferenti. Chiediamo a tutti di condividere queste intenzioni nei propri momenti di preghiera quotidiana».

Con queste parole, lunedì 9 novembre 2020, S. E. mons. Stefano Russo, Segretario generale della CEI, ha comunicato l’aggravamento delle condizioni di salute di S. Em. il cardinale Gualtiero Bassetti, Presidente della Cei ed Arcivescovo di Perugia – Città della Pieve, affetto da Covid-19 e ricoverato dal 31 ottobre presso l’Ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Perugia.

Al coro di preghiera unanime che, da parte di persone, comunità parrocchiali e religiose, gruppi e Movimenti laicali, in ogni Diocesi d’Italia, si è innalzato nei confronti del Cardinale, “vigile e collaborante” nonostante la gravità della malattia, si unisce anche il Rinnovamento nello Spirito Santo che, sin dall’inizio di questa dura prova occorsa al Presidente della CEI, ha mobilitato un’incessante catena di intercessione.

Al Presule sono stati dedicati gli Esercizi Pastorali online per Sacerdoti, Diaconi e Religiosi che, da martedì 10 a venerdì 13 novembre 2020, sono in corso presso la Sede Nazionale in Roma, con circa 200 partecipanti collegati via Web e la presenza dei relatori: S. Em. Card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo emerito di Ancona- Osimo; P. Amedeo Cencini, Psicologo e Docente all’Università Pontificia Salesiana; Mons. Carlo Rocchetta, Teologo esperto di pastorale familiare; S. E. Mons. Domenico Pompili, Vescovo di Rieti; Salvatore Martinez, Presidente del RnS.

Dichiara Salvatore Martinez: «200 Sacerdoti, Diaconi e Religiosi, uniti on line in un’intensa esperienza spirituale di revisione pastorale del loro ministero, non si stancano di elevare al Cielo mani benedette per la guarigione del cuore del mondo e delle tante ferite che il covid-19 sta provocando nella vita delle famiglie e delle comunità, per la guarigione fisica di tanti malati nello spirito e nel corpo. Un continuo ricordo è per il caro padre card. Bassetti. Desideriamo coscientizzare
ancora di più e ancor meglio l’attività terapeutica di Gesù, contribuendo efficacemente a una nuova evangelizzazione di questo nostro tempo bisognoso di “pastorale della salute”, di esperimentare la potenza d’amore del Vangelo di Gesù che, ancora oggi, consola, libera e guarisce l’uomo».

Roma, 12 novembre 2020

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Share This