Il Cammino sinodale della Chiesa italiana

Attualità

Con la Celebrazione Eucaristica presieduta da Papa Francesco nella Basilica di San Pietro, domenica 10 ottobre 2021, è ufficialmente iniziato il Cammino sinodale della Chiesa italiana (www.camminosinodale.net; camminosinodale.chiesacattolica.it). 

Dal Consiglio Episcopale Permanente della CEI sono stati approvati due testi particolarmente significativi, disponibili nei siti sopra citati: il Messaggio ai presbiteri, ai diaconi, alle consacrate e consacrati e a tutti gli operatori pastorali e una Lettera alle donne e agli uomini di buona volontà. Due documenti – come affermano i Vescovi – utili a «riscoprire il senso dell’essere comunità, il calore di una casa accogliente e l’arte della cura. Sogniamo una Chiesa aperta, in dialogo. Non più “di tutti” ma sempre “per tutti”».

Il biennio sinodale previsto (ottobre 2021 – ottobre 2023), inizierà con una fase narrativa, che registrerà, in un primo anno, i racconti, i desideri, le sofferenze e le risorse di tutti coloro che vorranno intervenire; nell’anno seguente, ci si concentrerà su alcune priorità pastorali. Seguirà una fase sapienziale, nella quale l’intero Popolo di Dio, con il supporto dei teologi e dei pastori, leggerà in profondità quanto emerso nelle consultazioni capillari (2023-24). Quindi, un momento assembleare, nel 2025, ancora da definire, cercherà di assumere alcuni orientamenti profetici e coraggiosi, da riconsegnare alle Chiese nella seconda metà del decennio, nel segno dell’apertura e del dialogo.

Clicca qui per il Vademecum per il Sinodo sulla sinodalità 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Share This