Speciale Veglia di preghiera per l’Europa presso la Chiesa di Santo Spirito in Sassia Santuario della Divina Misericordia – Roma

Domenica 24 aprile 2022, alle ore 21.00, in presenza e in diretta dai canali Social del RnS 

Dopo l’esperienza vissuta nel 2021, durante la Settimana Santa, presso la Basilica dei Santi XII Apostoli in Roma, alla presenza di prestigiose Autorità civili ed ecclesiali, anche quest’anno il Rinnovamento nello Spirito Santo promuove una speciale Veglia di preghiera per proclamare la Risurrezione di Cristo sull’Europa.

Nella drammatica emergenza umanitaria che ci vede tutti coinvolti, si invocherà la pace nel cuore del nostro Continente cristiano, con una speciale intenzione per le popolazioni coinvolte nel conflitto tra Russia e Ucraina.

L’evento si svolgerà in Roma, il 24 aprile, Domenica della Divina Misericordia e Pasqua Ortodossa, alle ore 21.00, presso la Chiesa di Santo Spirito in Sassia – Santuario della Divina Misericordia, e verrà trasmesso in diretta dai canali Social del RnS (Facebook e YouTube).

Autorevoli testimoni si alterneranno in preghiera, in rappresentanza di diverse Istituzioni. Non mancherà la voce dei profughi rifugiati in Italia.

In rappresentanza della Chiesa Cattolica:
S. Em. Card. Marcello Semeraro
Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi

In rappresentanza dei Cattolici ucraini:
S. E. Mons. Paulo Dionisio Lachovicz
Esarca apostolico d’Italia per i cattolici ucraini

In rappresentanza dei Cristiani ortodossi:
P. Gheorghe Militaru
Vicario generale della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia

In rappresentanza dei Cristiani ortodossi:
S. E. Mons. Atanasio di Bogdania
Vescovo vicario della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia

In rappresentanza delle Organizzazioni umanitarie:
Un alto rappresentante della Delegazione di Roma del Sovrano Ordine di Malta

In rappresentanza delle Istituzioni politiche europee:
On. Antonio Tajani
Già Presidente del Parlamento Europeo e Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Commissioni

In rappresentanza delle Istituzioni medico-scientifiche:
Prof. Antonio Gasbarrini
Direttore del Dipartimento di Medicina interna e Coordinatore dei percorsi specialistici Covid-19 del Policlinico Universitario Gemelli di Roma

In rappresentanza dell’Esercito Italiano:
Col. Dario Porfidia

In rappresentanza dei Media di stanza in Ucraina:
Dott. Alessandro Guarasci
Giornalista di Radio Vaticana

Mons. Jozef Bart
Rettore della Chiesa di Santo Spirito in Sassia – Santuario della Divina Misericordia

Prof. Salvatore Martinez
Presidente del Rinnovamento nello Spirito

Presenta Paola Rivetta, Giornalista e conduttrice del Tg5 

«La risurrezione di Gesù – dichiara Salvatore Martinez, Presidente nazionale del RnS – sembra tardare in tante parti del mondo, ancor più in Paesi di tradizione cristiana che scandalosamente scelgono la via della morte a quella della vita. Nello spirito della Pasqua, in preghiera, vogliamo proclamare la vittoria della vita sulla morte, del bene sul male, della speranza sulla disperazione, della fraternità sull’inimicizia, coinvolgendo amici e testimoni che s’impegnano ogni giorno nella costruzione della pace. A noi è chiesto di pregare più che di giudicare per cambiare la storia. E, insieme, chiedere allo Spirito Santo che apra nuove vie anche dove sembra impossibile. La preghiera per l’Europa, pertanto, trova ispirazione nella profetica condotta di Papa Francesco, che ha voluto rinnovare l’Atto di consacrazione al Cuore immacolato di Maria, e nella memoria benedetta di san Giovanni Paolo II che, venti anni fa, volle affidare il mondo alla Divina Misericordia».

Per ogni aggiornamento, oltre agli stessi canali Social, è possibile consultare il sito Web.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli Correlati

Fabio Calandrella è tornato alla Casa del Padre

Fabio Calandrella è tornato alla Casa del Padre

Nato, il 6 dicembre del 1962 a Campobasso, dirigente scolastico, conosce il RnS negli anni 80. Ha ricevuto la preghiera di effusione dello Spirito Santo nel 1985. È stato Coordinatore Regionale del Molise dal 1994 al 1997, responsabile del Ministero nazionale dell’Intercessione per i Sofferenti.

Share This