PROGETTO

MOLDAVIA

In un tessuto sociale, politico ed economico di grande disagio e povertà, il RnS attua un’opera di evangelizzazione, di promozione umana e di edificazione della Chiesa moldava attraverso un “cantiere sempre aperto”, grazie alla collaborazione di laici, religiosi e consacrati. Un progetto che Papa Giovanni Paolo II, il 14 marzo 2002, benediceva con queste parole: «Desidero idealmente benedire tre progetti, per i quali vi state prodigando, e che proiettano “fuori dal cenacolo” i gruppi e le comunità del RnS con generoso slancio missionario. Mi riferisco, anzitutto, al sostegno che state fornendo all’Implantatio Ecclesiae in Moldavia… costituendo una comunità missionaria legata alla diocesi di Chisinau». 

PROGETTO

auxilium

Sostegno alle famiglie con un familiare in regime di detenzione e sotto il livello di povertà, per contrastare l’esclusione sociale, l’educazione dei bambini e la recidiva dei comportamenti deviati.

PROGETTO

“Casa Famiglia di Nazareth”

Sotto lo sguardo della Madonna di Loreto, un luogo dello spirito per sentirsi famiglia.

“Casa Famiglia di Nazareth”: un centro di accoglienza, improntato alla semplicità evangelica e dedicato alla formazione, all’accompagnamento e al ristoro delle famiglie.