Presentazione 46 Convocazione Nazionale

26 – 28 Aprile 2024 – Rimini

Carissime sorelle e carissimi fratelli,

vi raggiungo bussando alla “porta del vostro cuore” nell’estendervi l’invito a partecipare alla 46ª Convocazione Nazionale dei Cenacoli, dei Gruppi e delle Comunità del Rinnovamento nello Spirito Santo. A convocare, a questo speciale e unico evento carismatico ed ecclesiale che è la Convocazione, è lo Spirito Santo! È lo Spirito Santo che ci spinge e convince i cuori! Ci predisponiamo cosi ognuno per la propria parte, accogliendo e rispondendo all’invito dello Spirito Santo, estendendo l’invito anche a quanti desiderano fare esperienza di Dio Padre, per mezzo del Figlio Gesù nel potere dello Spirito.

Il tema della Convocazione in piena comunione con la Chiesa universale e in preparazione al prossimo Giubileo mostra una straordinaria attualità: «Quando pregate, dite: Padre!» (cf Lc 11, 2).   Esistono tanti modi di pregare, tante preghiere, tante vie spirituali; il cuore di tutto, in ogni caso, sta in quella parola: «Padre».

Ogni preghiera prima che essere azione, è relazione. Ogni preghiera è resa possibile poiché noi ci rivolgiamo a Dio con il nome di Padre. Senza questa possibilità, ogni tipo di preghiera sarebbe priva di senso. Chiamare Dio con il nome di Padre qualifica anche l’identità di chi parla: sono figlio nel Figlio, inserito in quella dinamica d’amore che sta all’origine della storia della salvezza. Dicendo «Padre» dico la mia appartenenza ad una Chiesa fatta di fratelli e sorelle, tutti in relazione d’amore con Dio e tutti resi unici dal sacrificio del Figlio.

La preghiera cosi come ci indicava il Papa, è uno degli aspetti fondanti della nostra realtà ecclesiale: “Il movimento carismatico per sua natura dà spazio e risalto alla preghiera, in particolare alla preghiera di lode (…) abbiamo tutti bisogno di dare spazio al rendimento di grazie, alla lode e allo stupore di fronte alla grazia di Dio. Vi chiedo, fratelli e sorelle, di continuare a servire la Chiesa in questo, specialmente promuovendo la preghiera di adorazione. (Dal Discorso del Santo Padre Francesco ai membri del Consiglio Nazionale del Rinnovamento nello Spirito Santo – Sala del Concistoro Sabato, 20 gennaio 2024).

Il programma della 46ª Convocazione Nazionale è di grande intensità spirituale: le giornate si snoderanno su due grandi binari quello “sacramentale” e quello “carismatico” che da sempre caratterizzano la nostra Convocazione e che tratteggiano la nostra identità ecclesiale e missionaria. Ogni sessione vedrà la presenza di speciali testimoni del nostro tempo, Pastori e amici che ci aiuteranno a celebrare questo indimenticabile appuntamento. Ci sono poi i “piccoli”, con i Meeting loro dedicati e con speciali sessioni, anche su di loro invochiamo benedizioni!

Il Signore disponga i nostri cuori ad accogliere l’abbondanza di grazia che si riverserà su ciascuno di noi e la Vergine dalle mani alzate preceda il nostro passo. A tutti auguro un santo viaggio per vivere una santa Convocazione! Alleluja!

Per il CNS e CN
Giuseppe Contaldo
Presidente Nazionale

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Buon Natale di Gesù 2023

Buon Natale di Gesù 2023

l Natale ci ricorda che Dio ci ama e che vuole stare con noi. Per questo Gesù è nato, si è fatto piccolo, è vissuto in una famiglia con Maria e Giuseppe, e continua ad essere presente al nostro fianco e in ciascuno di noi: perché ci ama. Questo è un dono stupendo.

Share This